Ti trovi qui:

Home

In Evidenza

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdf

 

20-05-2022

Esami di Stato 2022

Con l’ordinanza del 5 maggio scorso il Ministero, in deroga alle disposizioni normative vigenti, ha stabilito che entrambe le sessioni dell’anno 2022 degli esami di Stato di abilitazione all’esercizio della professione di dottore commercialista e di esperto contabile, nonché le prove integrative per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale, di cui all’articolo 11, comma 1, del decreto 19 gennaio 2016, n. 63, sono costituite da un’unica prova orale svolta con modalità a distanza. 

 

Decreto del Ministero

 

 

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdf

 

21-04-2022

La nuova composizione negoziata della crisi di impresa

 

Monografia a cura della SAF Sicilia 

Leggi 

 

 

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdf

 

03-03-2022

Insediamento Consiglio e distribuzione cariche

 

Si comunica che il Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Trapani, si è insediato il 02 marzo 2022 e, ai sensi dell’art 10 del D. Lgs. n. 139/2005, ha provveduto ad eleggere, al proprio interno, il Vice Presidente il Segretario e il Tesoriere.

Pertanto, il Consiglio per il quadriennio 2022-2026 risulta così composto:

Presidente           Dott. Gildo La Barbera

Vice Presidente   Dott.ssa Cinzia D’Antoni

Segretario           Dott. Pietro Fuoco Ragusa

Tesoriere             Rag. Antonia D’Angelo

Consiglieri           Dott. Aldo Bassi

                             Dott. Giuseppe Cognata

                             Dott. Giuseppe Figlioli

                             Dott.ssa Maria Genna

                            Dott.ssa Miriam Lentini

 

 

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdf

 

03-03-2022

Revisori Legali: triennio 2017/2019 - ulteriore proroga al 30-04-2022

 

Ulteriore differimento del termine utile a sanare il debito formativo del triennio 2017-2019............

leggi tutto     

 

 

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdf

 

24/02/2022

Risultati Elezioni Consiglio, Collegio dei Revisori, Comitato Pari Opportunità del 21 e 22 febbraio 2022 - Proclamazione eletti

 

In ottemperanza al disposto dell'art. 21, comma 15 del D.Lgs. n. 139/2005.....................

leggi tutto 

 

 

 

 

Eutekne.info

Svalutazione da rilevare in riduzione del valore delle rimanenze oppure in un fondo
Il ripristino di valore deve essere contabilizzato in modo coerente con la svalutazione.
Tutele retroattive per i mancati adempimenti del professionista dovuti al COVID-19
Non dovuti interessi e sanzioni non ancora corrisposti.
Licenziamenti disciplinari sanzionati con la reintegrazione
Nei casi di applicazione dell’art. 18 della L. 300/70, la reintegra sembra diventata la regola e non l’eccezione quando il licenziamento è illegittimo.
La dichiarazione integrativa permette di rivedere la destinazione del credito IVA
La prassi amministrativa riconosce questa facoltà non prevista normativamente.
Difficile configurare la particolare tenuità per le omesse ritenute previdenziali
La Cassazione ha riepilogato alcuni tratti della fattispecie ed esaminato la praticabilità della causa di non punibilità di cui all’art. 131-bis c.p..
In una proposta di direttiva l’ACE in veste europea
Prevista anche l’introduzione di un limite alla deducibilità degli interessi passivi.
Ri-notifica dell’appello salva se l’albo on line non era aggiornato
L’Ufficio deve riattivare la notifica entro la metà dei termini di cui all’art. 325 c.p.c..
Rafforzato per il 2022 il bonus investimenti beni immateriali 4.0
Il DL 50/2022 prevede l’incremento dal 20% al 50% dell’aliquota.
Ora il mercato bancario dei crediti derivanti dai bonus edilizi può ripartire
Le banche e le altre società del gruppo possono rivenderli ai correntisti “clienti professionali” della banca capogruppo.
Imposta sulla rivalutazione delle quote con dubbi per il donatario
Impostazioni della giurisprudenza differenti sul diritto del donatario di recuperare in sede di successiva rivalutazione l’imposta versata dal donante.
Videoudienza da chiedere prima che sia comunicata la trattazione
Potrebbe non essere sufficiente la sola barratura della casella nella nota di iscrizione a ruolo.
Omaggi nel commercio al minuto con fattura o documento commerciale
Non è più ammessa la sola annotazione nel registro degli omaggi.

Amministrazione finanziaria

Decreto 28 aprile 2022 del Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con il Ministro dell'interno, con il Ministro della difesa e con il Ministro della transizione ecologica concernente l’individuazione dei comuni cui spetta il gettito dell’imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPi) di cui all’art. 38 del decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 2019 n. 157
Nota metodologica È stato firmato ed è in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il Decreto 28 aprile 2022 l’individuazione dei comuni cui spetta il gettito dell’imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPi). Decreto 28 aprile 2022 del Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con il Ministro dell'interno, con il Ministro della difesa e con il Ministro della transizione ecologica concernente l’individuazione dei comuni cui spetta il gettito dell’imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPi) di cui all’art. 38 del decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 2019 n. 157 Decreto 28 aprile 2022 RedazioneDF RedazioneDF
Entrate tributarie e contributive febbraio 2022
RedazioneDF RedazioneDF Le entrate tributarie e contributive nei primi due mesi dell'anno 2022 mostrano nel complesso una crescita del 12,9 per cento rispetto all’analogo periodo dell'anno precedente. Entrate tributarie e contributive febbraio 2022 Entrate tributarie e contributive febbraio 2022
Workshop - Il modello italiano CGE di tassazione per un’analisi delle politiche pubbliche
RedazioneDF RedazioneDF Il 31 marzo 2022 si svolgerà un workshop virtuale avente per argomento "Analisi della politica fiscale con il nuovo modello IRENCGE del Dipartimento delle Finanze " a conclusione del progetto “Italy: ASSISTANCE FOR THE ASSESSMENT OF ENVIRONMENTAL TAX REFORMS” in collaborazione con la Banca Mondiale. Il progetto, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dello Structural Reform Support Programme, si è posto l'obiettivo di sviluppare un nuovo modello computazionale di equilibrio economico generale utile per le valutazioni degli effetti delle politiche fiscali condotte dal Dipartimento delle Finanze. Workshop - Il modello italiano CGE di tassazione per un’analisi delle politiche pubbliche Programma
Rapporto trimestrale sul contenzioso tributario Ottobre - Dicembre 2021
Comunicato stampa Appendici statistiche Al 31 dicembre 2021 registrata la diminuzione delle pendenze del 21% su base annua. Nel quarto trimestre 2021 incremento del 16% dei ricorsi pervenuti e diminuzione delle definizioni del 4%. Consolidato nel quarto trimestre l’utilizzo delle funzionalità digitali per l’attività giurisdizionale: il 34% delle udienze programmate si è svolto a distanza e il 60% delle sentenze è stato redatto utilizzando il nuovo applicativo informatico. Rapporto trimestrale sul contenzioso tributario Ottobre - Dicembre 2021 Rapporto trimestrale RedazioneDF RedazioneDF
Comunicato - Adeguamento delle aliquote dell'addizionale comunale all'IRPEF ai nuovi scaglioni
RedazioneDF RedazioneDF I Comuni nei quali per l’anno 2021 sono vigenti aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF differenziate per scaglioni di reddito hanno l’obbligo di adeguare le proprie aliquote ai nuovi scaglioni di reddito previsti per l’IRPEF dal comma 2 dell’art. 1 della legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di Bilancio 2022) entro il termine del 31 marzo 2022 o, in caso di scadenza successiva, entro il termine di approvazione del bilancio di previsione, come stabilito dal comma 7 dello stesso art. 1. Sul Portale del federalismo fiscale è disponibile la versione aggiornata del Simulatore per l'addizionale comunale all’IRPEF che tiene conto della riduzione, da cinque a quattro, degli scaglioni di reddito e può essere utilizzata dai Comuni per la simulazione degli effetti sul gettito dell’adeguamento delle aliquote ai nuovi scaglioni. Comunicato - Adeguamento delle aliquote dell'addizionale comunale all'IRPEF ai nuovi scaglioni
Risoluzione n. 2/DF del 1° febbraio 2022
RedazioneDF RedazioneDF Addizionale regionale all’imposta sul reddito delle persone fisiche. Art. 1, commi 5 e 6 della Legge 30 dicembre 2021, n. 234. La legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di bilancio per l’anno 2022) all’art. 1, commi 5 e 6 reca alcune disposizioni in materia di addizionale regionale all’imposta sul reddito delle persone fisiche - IRPEF conseguenti alla riformulazione dell’art. 11, comma 1 del Testo Unico delle imposte sui redditi-TUIR, di cui al D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, effettuata dall’art. 1, comma 2, lettera a) della stessa legge di bilancio, con decorrenza dal 1° gennaio 2022. L’art. 11, comma 1, del TUIR, nella sua nuova versione, stabilisce che l’IRPEF è determinata applicando al reddito complessivo, al netto degli oneri deducibili indicati nell'art. 10 del TUIR, specifiche aliquote differenziate per i seguenti quattro scaglioni di reddito, che si sostituiscono ai cinque scaglioni stabiliti dalla normativa vigente fino al 31 dicembre 2021: a) fino a
Risoluzione n. 1/DF del 31 gennaio 2022
RedazioneDF RedazioneDF Canone patrimoniale di cui all’art. 1, comma 837 della legge 27 dicembre 2019, n. 160. Richiesta di interpretazione in merito alla determinazione dei criteri applicativi del canone relativo alle occupazioni effettuate in aree di mercato. Con la nota in riferimento è stato evidenziato che numerosi comuni hanno introdotto, per la determinazione delle tariffe relative all’applicazione del canone patrimoniale di cui all’art. 1, comma 837 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, “coefficienti moltiplicatori delle tariffe per le occupazioni di cui ai commi 841 e 842, coefficienti moltiplicatori delle tariffe in base al valore economico della strada o piazza in cui si svolge l’occupazione e coefficienti moltiplicatori delle tariffe per il presunto sacrificio economico imposto alla collettività”. Nel quesito si legge che l’introduzione dei predetti coefficienti moltiplicatori non solo annullerà l’obiettivo dell’alleggerimento del peso dell’imposizione relativa alle
Nota tematica N.6 - Assegno Unico Universale e revisione dell’Irpef: effetti distributivi sulle famiglie italiane
RedazioneDF RedazioneDF La nota approfondisce Il sistema tax-benefit italiano alla luce di due importanti riforme, la revisione dell’Irpef e l’introduzione dell’assegno unico e universale per i nuclei familiari con figli minori di 21 anni. Nello studio si evidenzia che, sotto il profilo quantitativo, per le riforme sono state impiegate risorse per circa 13,8 miliardi di euro, con effetti significativi sul reddito disponibile delle famiglie e, sotto il profilo qualitativo, con le riforme migliorano sia l’equità orizzontale e verticale sia l’efficienza del sistema fiscale italiano. L’effetto redistributivo delle due riforme è stato valutato utilizzando il modello TAXBEN-DF, calcolando i principali indicatori di disuguaglianza. Nota tematica N.6 - Assegno Unico Universale e revisione dell’Irpef: effetti distributivi sulle famiglie italiane Nota tematica N.6 - Assegno Unico Universale e revisione dell’Irpef: effetti distributivi sulle famiglie italiane La nota approfondisce Il sistema
Entrate tributarie e contributive novembre 2021
RedazioneDF RedazioneDF Le entrate tributarie e contributive nei primi undici mesi dell'anno evidenziano una crescita del 9,7 per cento rispetto all'analogo periodo dell'anno 2020 Entrate tributarie e contributive novembre 2021 Entrate tributarie e contributive novembre 2021
Consultazione esplorativa della Commissione sulle transazioni del commercio elettronico con paesi terzi
RedazioneDF RedazioneDF Il 17 dicembre 2021 la Commissione europea ha pubblicato una consultazione esplorativa nel contesto dello studio per una “revisione integrata e innovativa delle norme UE che disciplinano le transazioni del commercio elettronico da paesi terzi, dal punto di vista doganale e fiscale”. Lo scopo è di procedere alla revisione dei sistemi di riscossione doganali e fiscali del commercio elettronico (aspetti fiscali) nonché all’individuazione di approcci innovativi per i controlli doganali per le importazioni del commercio elettronico (aspetti non fiscali). La digitalizzazione dell’economia ed il crescente ruolo del commercio elettronico – accelerato dalla pandemia di Covid-19 – offrono sia grandi opportunità che numerose sfide per tutti gli stakeholder. Anche le autorità fiscali e doganali stanno affrontando sfide importanti e occorre rafforzare il quadro giuridico ed i ruoli e le responsabilità degli stakeholder principali (es.

Il Sole 24 Ore

Il 730 precompilato pronto da lunedì: modifiche e invii dal 31 maggio anche per procura
L’agenzia delle Entrate definisce le modalità di accesso per l’invio «fai da te». I tempi slittano a causa del Sostegni ter. Arriva la novità della procura
Porte automatiche, supermercato responsabile dei danni alla cliente come custode
Per la Cassazione c’è una responsabilità extracontrattuale e non contrattuale. Il diritto al risarcimento si prescrive dunque in 5 anni e non in 10, e la signora perde la causa
Quando le ganasce fiscali restano anche se si paga la cartella esattoriale (e si rischia la multa)
Bisogna controllare al Pra per verificare che il fermo sia stato cancellato. Il rischio c’è per le cancellazioni disposte dal 1° gennaio 2020, che devono essere automatiche
Illegittimo sostituire l'avvocato che non riesce a partecipare all'udienza da remoto
Per la Cassazione, quando l'avvocato non riesce a partecipare all'udienza da remoto, è illegittima la sua sostituzione con un difensore d'ufficio
Impianti energetici, ecco perché in Italia non decolla il «dibattito pubblico»
Con il decreto Aiuti arriva una deroga per i nuovi rigassificatori, esclusi dalla procedura di confronto con le comunità, mutuata dal «débat public» francese

Fiscal Focus

Aiuti di Stato: i tanti aspetti da considerare al fine di evitare la comunicazione al 30 giugno 2022
La scadenza del 30 giugno 2022, prevista per la trasmissione telematica della “Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del rispetto dei requisiti di cui alle sezioni 3.1 e 3.12 del Temporary Framework per le misure di aiuto a sostegno dell'economia nell'emergenza epidemiologica da Covid-19” si… (segue)
Bonus una tantum: 200 euro per contrastare la crisi
Il testo del decreto legge 17 maggio 2022 n.50 cd. “Decreto Aiuti”, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.114 del 17.05.2022 e contiene, tra le misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di… (segue)
"Rottamazione Cartelle"- 20.02.2019
Mi manda Rai Tre - Interviene il dott. Antonio Gigliotti (segue)

Cerca iscritto

Calendario eventi